Pagine

E venne un giorno in cui l'aquila catturo' la lepre per portarla al suo nido .
La lepre stretta tra gli artigli del rapace si volto' e sorridendo disse : grazie per avermi portato cosi' in alto , senza di te non avrei mai potuto ammirare la maestosità' di questo panorama.

MONTE GUGLIELMO DAL COLLE S.ZENO

Questa mattinata estiva , non troppo calda , e' l'ideale per una sgroppata in Guglielmo......e in effetti l'hanno pensata in molti come me!!!
C'e' chi sale da Zone , chi da Passabocche , chi da Caregno ma dal Colle S.Zeno a quanto pare questa mattina salgono in pochi.
Il percorso e' sicuramente piu' breve degli altri ma piu' esplosivo e ripido.

Il colle S.Zeno si raggiunge dalla Val Trompia , arrivati a Lavone girare a sinistra e seguire le indicazioni per Pezzaze e poi per il colle S.Zeno.
Giunti al Rifugio Piardi ,  ristrutturato dopo un primo tentativo... si parcheggia e si segue il sentiero 3V in direzione Gale/Guglielmo.
Si raggiunge quasi subito la Malga Foppella dove si vendono formaggi prodotti dalla malga : BUONI ..PROVARE PER CREDERE!
Si sale ora su un largo sentiero devastato da enormi massi fino
alla Cascina Gale' ,ormai disabitata , per poi riprendere la marcia in forte salita .
Questo tratto non e' da sottovalutare , sia per la pendenza sia per un paio di passaggi non banali.
Calcolando che sul 3V questo tratto viene fatto in discesa Io un paio di corde fisse le metterei.
Raggiunto il piccolo passo che si affaccia sul Lago d'Iseo ( se sapete il nome ditemelo !) si scorge a destra il Dosso Pedalta , la vera cima del Guglielmo e a sinistra il Redentore.
Da tabella 1,40 h , io sono salito in 1,25 ma credetemi ................ che fadigasa!!
La discesa per non essere ne banale ne ripetitiva si fara' passando per la Malga Pontogna , percio' dalla vetta si scende verso gli Stalletti seguendo il sentiero 325.
Arrivati alla Malga Stalletti Alti seguire le indicazioni per Pezzoro . Da qui' ci aspetta una discesa costante  fino in Pontogna per  poi deviare a sinistra verso la Cascina Gale' e successivamente sul percorso dell' andata fino al Piardi.
Notare che il tratto che va' dalla Malga Pontogna fino alla Gale' e' in salita su un comodo sterrato ( ma in salita! ).
Un bresciano sale in Guglielmo da tutti i sentieri , li sa' tutti .....cosi si dice , e allora andiamo!

P.S.  nota da wikipedia:Il nome originario assegnato alla montagna è quello in lingua lombardaGölem, erroneamente italianizzato in Guglielmo solo in epoche recenti, quindi, senza alcun riferimento al nome proprio di persona. Il toponimo è infatti il corrispondente dialettale di "colma" (dal latinoculmen, culmine), ossia una montagna di media altezza con vetta priva di vegetazione e dai versanti poco impervi.





PARTENZA COLLE S,ZENO MT 1418
ARRIVO M.GUGLIELMO MT 1948
GIRO COMPLETO: 4,00 ORE
CARTA KOMPASS 0106 VALTROMPIA
SENTIERI 3V-325-326

1 commento:

alessandro pianico ha detto...

Fatta oggi!effettivamente abbastanza impegnativa e faticosa!ma che soddisfazione arrivare sulla cima!

Visualizzazioni totali

Passione Trekking

AgriturismoSanFaustino

Post più popolari